Slide Booklet

Icon

Le nuove frontiere dell’innovazione per la sostenibilità agroalimentare

110,00 €
+iva

Per accedere a tutte le pubblicazioni abbonati

Informazioni

  • Data 15 ottobre 2018
  • Osservatorio Food Sustainability
  • Lingua Italiano
  • Pagine 39
  • Funzione Innovazione/Strategia
  • Tipologia Startup Insight

Risponde a...

  • Qual è il livello di imprenditorialità nel sistema agroalimentare?
  • Quali sono le caratteristiche distintive delle startup agri-food orientate alla sostenibilità? Quali sono gli obiettivi di sostenibilità maggiormente perseguiti dalle startup e le soluzioni innovative da esse implementate?
  • Come sono distribuite geograficamente? Quale è il contributo innovativo dei diversi stadi della filiera agroalimentare? Quali sono gli ambiti di sostenibilità e le soluzioni che hanno attratto maggiori finanziamenti?
  • Come si caratterizzano i modelli di business orientati alla sostenibilità e quali sono quelli emergenti a livello internazionale? Quali sono i modelli di business maggiormente adottati lungo la filiera?

Descrizione

Le startup giocano un ruolo sempre più decisivo nel promuovere soluzioni innovative e nuovi modelli di business per lo sviluppo sostenibile del settore agroalimentare. Sono 2.026 le startup agri-food attive, nate tra il 2012 e il 2017, di cui il 20% (399 startup) persegue uno o più obiettivi di sostenibilità (sociale e ambientale, oltre che economica). Di questi primi tra tutti la lotta alla povertà alimentare e l’accesso al cibo e alle risorse produttive per i piccoli produttori agricoli, l’adozione di tecniche agricole più sostenibili e resilienti, l’investimento in infrastrutture “green” e l’ottimizzazione nell’utilizzo delle risorse, riducendone gli sprechi. Nel panorama internazionale gli Stati Uniti primeggiano per numerosità di startup agri-food, contando 790 startup, pari al 39% del campione di 2.026. Tuttavia, guardando ai Paesi nei quali l’imprenditoria agroalimentare è specializzata sui temi di sostenibilità, ad emergere sono Israele, Spagna e Italia. I modelli di business maggiormente adottati dalle startup sostenibili propongono soluzioni finalizzate alla massimizzazione dell’efficienza nell’utilizzo delle risorse, cambiamenti strutturali nella supply chain per avvicinare il produttore al consumatore e l’utilizzo di processi e materiali naturali e/o rinnovabili per la produzione. Alcune soluzioni più di altre incontrano il riconoscimento degli investitori, segnale di un fermento innovativo e di un’attenzione crescente del settore alle sfide di sostenibilità.

Indice

  1. Il panorama delle startup agri-food orientate alla sostenibilità
  2. I modelli di business emergenti per la sostenibilità agroalimentare