Convegno

Icon

Evento di approfondimento dedicato agli Open Data

26 settembre 2018

FREE

Per iscriverti al Convegno Accedi/Registrati al sito
Per vedere in streaming tutti i convegni e avere gli atti abbonati

Si avvisano i partecipanti che il convegno è oggetto di riprese fotografiche e audio-video e che tali riprese: i) possono essere visionate in diretta ovvero on demand sul sito internet www.osservatori.net dagli abbonati alla sezione Premium; ii) possono essere utilizzate in documenti di presentazione delle ricerche degli Osservatori e/o inviate ai partner e agli sponsor degli eventi e/o delle ricerche degli Osservatori. I filmati e le immagini non potranno essere oggetto di cancellazione su richiesta di parte e non è possibile sollevare eccezioni e/o opposizioni avverso la pubblicazione/messa in onda sul sito e/o su altri siti internet. L\'uso delle immagini non dà diritto ad alcun compenso. Qualora non si volesse essere oggetto di ripresa fotografica e/o audio-video e/o di diffusione delle immagini, non si deve partecipare al convegno.

Consente la comunicazione dei dati ai sostenitori (partner, sponsor,..) degli eventi/ricerche degli Osservatori per permettere a questi ultimi di inviare via posta elettronica e/o sms e/o instant messaging comunicazioni commerciali inerenti i propri prodotti e/o servizi.

Informazioni

  • Data 26 settembre 2018
    dalle 13.30 alle 17.00
  • Osservatorio eGovernment
  • Lingua Italiano
  • Presso Sala dell’Acquario Civico di Milano, Viale Gadio, 2 - 20121 Milano
  • Contatti Irene Vanini
    irene.vanini@polimi.it

Risponde a...

L'Evento di approfondimento sugli Open Data ospiterà la presentazione dei risultati della ricerca 2018 condotta dall'Osservatorio eGovernment del Politecnico di Milano su tutte le Pubbliche Amministrazioni locali italiane.

L'Evento sarà l'occasione per rispondere a queste domande e approfondire:

  • Quale sia il livello di diffusione degli Open Data nelle Pubbliche Amministrazioni italiane
  • Come leggere la situazione italiana rispetto a altre realtà, soprattutto europee
  • Il livello di cultura digitale necessario a capire il valore dei dati e dunque di un buon uso dei dati, da parte di PA e imprese
  • Quale sia l'impatto attuale e potenziale della pubblicazione dei dati in formato open per la PA, la cittadinanza, le imprese
  • Come esprimere il potenziale racchiuso nella condivisione di dati open rimanendo nei vincoli della normativa vigente

Descrizione

Da diverso tempo ha preso piede e si sta sviluppando in tutto il mondo la filosofia degli Open Data che invita tutte le Pubbliche Amministrazioni a rilasciare i dati affinché possano essere liberamente usati, riutilizzati e ridistribuiti da chiunque ne abbia interesse.

 

 In questo contesto sicuramente positivo e di crescita, la Pubblica Amministrazione italiana è chiamata a una grande sfida: quella di “scaricare a terra” l’innovazione, cioè di coinvolgere in questo processo gli enti locali, le imprese e la cittadinanza. I Comuni in particolare svolgono un ruolo di primaria importanza, poiché sono depositari di una parte consistente dei dati e, di conseguenza, del loro valore. Si pensi alla rilevanza dei dati, tra gli altri, sul trasporto pubblico, sul turismo, sulla cultura e sulle attività produttive.

 

 L’Evento ospiterà la presentazione di una ricerca condotta dall’Osservatorio eGovernment su tutte le pubbliche amministrazioni locali italiane che illustra la diffusione, l’uso e la comprensione del valore degli Open Data. La diffusione di sapere, la presa di consapevolezza e lo scambio di buone pratiche non possono che giovare ai player che prederanno parte a questa manifestazione.

 

 

L’iscrizione all'evento rimarrà aperta fino al raggiungimento del numero massimo consentito di partecipanti.

Programma

In fase di definizione

Come raggiungere l'evento

Apri con Google Maps

Sponsorship opportunities

Oltre 300 Aziende ogni anno scelgono di partecipare alle attività degli Osservatori Digital Innovation, entrando in contatto diretto con i decision maker del mondo aziendale, istituzionale ed accademico

Per maggiori dettagli

Sostenitori

In collaborazione e con il supporto di: