Slide Booklet

Icon

L’eSupply Chain Collaboration in Italia

110,00 €
+iva

Per accedere a tutte le pubblicazioni abbonati

Informazioni

Risponde a...

  • Cosa si intende con eSupply Chain Collaboration?
  • Quali sono gli ambiti applicativi dell’eSupply Chain Collaboration?
  • Quali sono i benefici e le criticità che derivano dall’implementazione di soluzioni collaborative tra imprese?
  • Quanto sono diffuse le soluzioni di eSupply Chain Collaboration tra le grandi aziende italiane? E tra le PMI e le micro realtà?
  • Quali sono le tecnologie utilizzate dalle grandi imprese per lo sviluppo di progetti di collaborazione?
  • Quali sono le esigenze e le leve di successo per l’utilizzo di soluzioni di eSupply Chain Collaboration tra le grandi imprese?
  • Quali sono le barriere all’adozione dei progetti collaborativi per grandi imprese, PMI e micro realtà?

Descrizione

L’eSupply Chain Collaboration identifica la gestione, tramite strumenti digitali, di tutte le attività di natura collaborativa tra clienti e fornitori. Gli ambiti applicativi di maggior rilievo sono il monitoraggio e il controllo della Supply Chain, lo sviluppo e l’introduzione di nuovi prodotti, la comunicazione e il marketing e la pianificazione congiunta. L’implementazione di questi progetti porta a una riduzione dei costi operativi e del capitale circolante e a un miglioramento del livello di servizio verso il cliente e dell’utilizzo del capitale fisso. Durante il 2017 in Italia, il 42% delle grandi imprese ha attivato progetti collaborativi per gestire la relazione con clienti e fornitori. Le PMI e le micro realtà utilizzano esclusivamente Extranet per la condivisione di informazioni di tipo collaborativo, implementate nel 26% dei casi nelle relazioni a monte e nel 32% in quelle a valle.

Il presente rapporto mira a fornire una definizione di eSupply Chain Collaboration e dei benefici a essa collegati e a proporre un quadro generale sulla diffusione dei progetti di collaborazione in Italia, con un confronto tra grandi imprese, PMI e micro realtà. Viene infine proposta una panoramica sulle leve di successo e sulle barriere all’adozione che le aziende incontrano per l’attuazione di progetti di natura collaborativa.

Indice

  1. Il contesto di riferimento
  2. La diffusione dell’eSupply Chain Collaboration in Italia
  3. Le leve e le barriere per i progetti collaborativi