Webinar

Icon

Accelerare lo switch-off di servizi pubblici: benefici e roadmap di sviluppo

05 marzo 2020

190,00 €
+iva

Per partecipare a tutti i Workshop e Webinar fai l'abbonamento Full Premium Pass

Informazioni

Risponde a...

  • Quanti Comuni hanno realizzato progetti in questa direzione? Su quali servizi è stato effettuato lo switch-off?
  • ANPR, SPID, pagoPA: si è arrivato allo switch-off di queste piattaforme?
  • Qual è l’opinione dei manager pubblici sulle iniziative di switch-off?
  • Come un manager pubblico può o deve portare avanti un processo di digitalizzazione, quali attività deve svolgere?

Descrizione

Con il termine di “switch-off” si indica il fenomeno che si verifica quando una Pubblica Amministrazione (PA) smette di erogare un servizio in modalità tradizionale in favore di un’erogazione che avviene esclusivamente attraverso canali digitali. Questo non è che l’ultimo step di un complesso processo di digitalizzazione che deve tenere accuratamente bilanciati efficienza e qualità del servizio erogato. Alcune iniziative di switch-off sono state decise e portate avanti a livello nazionale, come l’introduzione di pagoPA, ANPR, SPID. Per altri servizi la scelta è in capo all’amministrazione.
Fare lo switch-off e, più in generale, digitalizzare un servizio al cittadino implica la strutturazione di un adeguato progetto di cambiamento. Digitalizzare non significa trasferire online il processo cartaceo ma, al contrario, è un profondo processo di cambiamento organizzativo che deve prevedere la reingegnerizzazione dei processi, la ristrutturazione dell’organizzazione e la revisione di mansioni e ruoli. Tale cambiamento può avvenire in maniera più o meno rapida ed efficiente, ma soprattutto può produrre o meno un esito di successo, a seconda di come è pianificato e gestito dall’Ente.

Relatori

Luca Tangi
Assegnista e PhD student presso il Dipartimento di Ingegneria Gestionale del Politecnico di Milano, collabora all’interno degli Osservatori Agenda Digitale e eGovernment.

Target

Il webinar si rivolge in particolar modo alle imprese che forniscono software e servizi alla PA, agli RTD e ai funzionari degli uffici Sistemi Informativi. Può essere di più generale interesse per tutti i dipendenti comunali attivi nell’erogazione dei servizi e per gli amministratori che intendano avviare processi di innovazione presso il proprio Ente.

Modalità di iscrizione

Partecipazione gratuita per gli abbonati Full Premium Pass

Maggiori informazioni

190 + IVA per i non abbonati al sito

Informazioni e assistenza

Per informazioni sulle modalità di iscrizione contattare la Dott.ssa Flora Del Bue