Video e Atto Workshop

Icon

PSD2 e dintorni: last call!

490,00 €
+iva

Per vedere tutti i Workshop e Webinar fai l'abbonamento Full Premium Pass

Informazioni

Risponde a...

  • Come sarà recepita la PSD2 e quale sarà l'attuazione dell'IFR in Italia?
  • Cosa determina applicare l'autenticazione forte del cliente e quando si può evitare?
  • Cosa comporta l'applicazione delle nuove regole di KYC prevista in ottemperanza della AMLD4 e come sarà influenzato il mercato dei servizi di p2p payment dall'applicazione delle nuove regole di adeguata verifica della clientela?
  • SCTInst: quali novità nel settore dell'Instant Payments e in che modo la PSD2 e la AMD4 potranno influenzare questo mercato?
  • Cash-back: perché c'è bisogno di nuove regole?
  • Cosa si rischia se non si accettano pagamenti elettronici?

Descrizione

Si è rinnovato anche quest'anno il tradizionale appuntamento con il workshop organizzato dall'Osservatorio Mobile Payment & Commerce sulla normativa, con l'obiettivo di analizzare l'evoluzione del quadro legislativo relativo ai pagamenti digitali.

È ormai più che imminente l'attuazione in Italia della PSD2 e della AMLD4, un appuntamento per il quale è corretto riflettere con cautela e lungimiranza su vincoli e opportunità che, a partire da gennaio 2018, influenzeranno il mercato degli strumenti di pagamento alternativi al contante.

Nel corso del workshop è stato condiviso un puntuale aggiornamento sul programma di attuazione della nuova direttiva comunitaria sui servizi di pagamento e del regolamento europeo relativo alle commissioni dei pagamenti con carta, alla luce del recepimento in Italia previsto entro il 13 gennaio 2018, tramite emanazione di normativa primaria.

Dal 21 novembre 2017 è disponibile anche in Italia il nuovo servizio di Instant Payments paneuropeo basato sullo schema SCTInst. Durante il workshop sono state analizzate le opportunità di sviluppo negli scenari abilitati dalla PSD2 e dalla AMLD4.

Sul fronte delle nuove regole di adeguata verifica della clientela previste con il recepimento della IV direttiva antiriciclaggio, sono stati commentati gli impatti sul mercato della moneta elettronica e, più in dettaglio, quelli sulla commercializzazione degli strumenti di pagamento al dettaglio in contesti non presidiati (ad esempio via internet o tramite un cellulare) che abilitano i servizi di p2p Payment.

Infine, è stata fatta una disamina dei più recenti aggiornamenti relativi all'obbligatorietà di accettare strumenti di pagamento elettronico da parte di esercenti e professionisti, atto (forse) finale della "saga" del cosiddetto "Obbligo POS", di cui il nostro Paese è stato attore e spettatore negli ultimi cinque anni.

Relatori

Roberto Garavaglia, Management Consultant & Innovative Payments Strategy Advisor
Professionista e consulente nel settore dei Sistemi di Pagamento Elettronico, da venticinque anni è impegnato sul fronte dell’ideazione di nuovi modelli di business e di prodotti innovativi. Per aziende leader ha condotto progetti di grande rilievo e a respiro internazionale in ambito SEPA, m-Payment, e-Commerce. Dal 2003 opera come libero professionista coniugando i propri impegni di consulente con attività di divulgazione scientifica e di docenza (imprese, università) relative alla Monetica tradizionale ed a Valore Aggiunto. Esperto analista di mercato e attento conoscitore dell’evoluzione del quadro normativo Europeo in ambito SEPA (PSD, PSD2, EMD2, AMLD4, …) offre la propria esperienza in chiave strategica alle aziende (bancarie e non) che vogliono competere nel mercato dei Servizi di Pagamento innovativi, supportandone il percorso decisionale di valutazione e sviluppo della corretta value proposition. Dal 2008 collabora con il Politecnico di Milano – Osservatori Digital Innovation, contribuendo con la propria esperienza all’analisi delle opportunità di business offerte dalla normativa in ambito New Digital Payments.