Il sito non è accessibile. Tornerà disponibile lunedì 13 luglio completamente rinnovato.

Business Case

Icon

GoMobile: Gruppo Amadori sviluppa una soluzione di mobility in ottica Smart

FREE

Per scaricare il business case registrati al sito

Informazioni

  • Data 01 febbraio 2014
  • Osservatorio Smart Working
  • Lingua Italiano
  • Funzione Risorse Umane/Organizzazione
  • Settore Alimentare
  • Azienda Gruppo Amadori

Soluzione implementata

  • Implementazione di una piattaforma di Mobile Device Management
  • Virtualizzazione delle applicazioni e dei dati aziendali all’interno di un framework applicativo

Descrizione

Il Gruppo Amadori si è dovuto confrontare con il tema della consumerizzazione dei dispositivi decidendo di gestire l'uso di tali strumenti attraverso il progetto GoMobile. L'introduzione di questa soluzione è partita con un progetto pilota rivolto a 15 dirigenti e 5 dipendenti scelti in quanto possessori di tablet personali e particolarmente influenti nei confronti di altri colleghi. Il progetto ha permesso all'azienda di essere più flessibile poichè il sistema adottato non vincola la scelta di uno specifico device o sistema operativo, ed è stato particolarmente apprezzato dagli utenti.

Benefici

  • Possibilità per gli utenti di accedere liberamente alle applicazioni aziendali e di lavorare ovunque si trovino
  • Maggiore flessibilità di accesso alle informazioni aziendali in condizioni di sicurezza
  • Deliverare le applicazioni aziendali in tempi rapidi

Scopri anche...

Report Icon
Report: 13.12.2019

Gli smart worker in Italia

Lo Smart Working rappresenta un fenomeno organizzativo di crescente interesse nel nostro Paese, che diventa sempre più di frequente oggetto di progettualità da parte delle organizzazioni. (...)

Video e Atto Webinar Icon
Video e Atto Webinar: 09.06.2020

Gli impatti su lavoratori e organizzazioni delle nuove modalità di lavoro ai tempi del Covid-19

Per far fronte all'emergenza sanitaria e per garantire la continuità delle attività di business, un nuovo modo di lavorare è entrato improvvisamente nelle nostre vite. E lo ha fatto (...)

Abbonati