Report

Icon

La Sanità digitale in Italia: stato dell’arte e trend di evoluzione

110,00 €
+iva

Per accedere a tutte le pubblicazioni abbonati

Informazioni

Risponde a...

  • Quali sono le leve di innovazione che possono consentire di superare il divario tra risorse disponibili e bisogni nel settore della Salute?
  • Quali sono i costi legati al “non digitale” in Sanità?
  • Qual è il sentiment del Web sulla Sanità digitale?
  • Qual è la spesa per la Sanità digitale italiana e quali sono i trend di evoluzione?
  • Su quali ambiti di innovazione digitale hanno maggiormente investito le strutture sanitarie italiane?

Descrizione

La Sanità rappresenta un terreno fertile nel quale si può e si deve innovare attraverso il digitale, che rappresenta l’unica leva in grado di trovare nuovi equilibri che rendano sostenibile il sistema. Se da un lato, infatti, la spesa sanitaria italiana è ancora decisamente inferiore a quella di altri Paesi europei con cui ci confrontiamo, dall’altro, l’invecchiamento demografico e l’aumento della speranza di vita faranno ulteriormente lievitare la domanda di cura.

Il ruolo strategico della Sanità digitale nel nostro Paese è confermato anche dai piani e dagli indirizzi che sono stati forniti a livello centrale nel corso del 2017:
- a fine maggio, dopo molti mesi di attesa, è stato pubblicato il Piano Triennale per l’Informatica nella Pubblica amministrazione 2017–2019, che ha costituito un passo importante per dare un indirizzo ai piani di digitalizzazione delle PA. Nel Piano trova spazio anche una sezione dedicata alla Sanità, nella quale si mette in luce quanto sia rilevante portare a termine lo sviluppo del Fascicolo Sanitario Elettronico nelle varie Regioni, che dovrà essere concluso entro il 2018;
- a ottobre, dopo oltre un anno dall’approvazione in Conferenza Stato-Regioni del Piano Nazionale Cronicità, è stato consegnato alle Regioni il “Manuale d’istruzioni, con la lista degli strumenti che consentiranno di verificare i dati e di procedere all’opportuna attività di benchmarking”. L’obiettivo ultimo del Piano è quello di consentire di migliorare la cura e la qualità della vita delle persone affette da malattie croniche, anche attraverso soluzioni digitali.


Il Report fornisce una fotografia del contesto sanitario italiano, evidenziando le sfide che si trova oggi a fronteggiare. Nel report, in particolare, sono riportate le stime legate alle inefficienze del “non digitale” per i servizi al cittadino che ad oggi sono ancora fruiti tramite canali non digitali. Inoltre, si identificano i trend di evoluzione che caratterizzano la Sanità Digitale, analizzando la spesa sostenuta nel 2017 da parte dei diversi attori (strutture sanitarie, Regioni, Medici di Medicina Generale e Ministero della Salute) e il livello di investimento nei principali ambiti di innovazione a livello italiano.

Indice

  1. Il contesto di riferimento e le leve di innovazione
  2. I costi legati al “non digitale”
  3. La Web Sentiment Analysis sulla Sanità Digitale
  4. La spesa per la Sanità digitale
  5. Gli ambiti chiave dell’innovazione digitale nelle strutture sanitarie
  6. Le barriere all’innovazione digitale
  7. Sanità e digitale: uno spazio per innovare