Pubblicazioni

Osservatori.net offre la più completa raccolta di analisi, dati e framework sull'Innovazione Digitale:
oltre 100 pubblicazioni all'anno, caratterizzate da formati innovativi che presentano le informazioni rilevanti per prendere decisioni cruciali per il successo delle imprese.

Accedi a tutti i contenuti (Report, Slide Booklet, Infografiche e Business Case) con l’Abbonamento Premium Pass Per maggiori informazioni e domande sull’acquisto delle singole pubblicazioni, contattare il dott. Damiano De Gaspari damiano.degaspari@osservatori.net (+39 349 2818600)
1-15 di 427 risultati
  • Icon
    Report 17.09.2018

    Artificial Intelligence: le principali classi di soluzioni e l'adozione nelle imprese

    110,00 €
    +iva
    Quali sono le iniziative progettuali avviate dalle aziende a livello internazionale in ambito AI? Quali sono i casi più interessanti? Quali settori dimostrano di aver compreso la necessità di adottare soluzioni di AI? Quali sono, infine, i principali aspetti che le aziende che intendono adottare soluzione di AI devono tener presente per poter portare a termine il percorso di maturazione verso il concetto di AI company?
    Osservatorio Artificial Intelligence
    Condividi:
    Acquista
  • Icon
    Raccolta 17.09.2018

    Artificial Intelligence: prospettive dalla ricerca al mercato

    190,00 €
    +iva
    Questo pacchetto include 2 Report della Ricerca 2017 dell'Osservatorio Artificial Intelligence
    Osservatorio Artificial Intelligence
    Condividi:
    Acquista
  • Icon
    Raccolta 27.07.2018

    Professionisti, un futuro in costruzione!

    390,00 €
    +iva
    Questo pacchetto include 5 Slide Booklet e 1 Report della Ricerca 2017-2018 dell'Osservatorio Professionisti e Innovazione Digitale
    Osservatorio Professionisti e Innovazione Digitale
    Condividi:
    Acquista
  • Icon
    Report 26.06.2018

    L’evoluzione delle tecnologie IoT: assistenti vocali e sensoristica in primo piano

    110,00 €
    +iva
    L’evoluzione delle tecnologie Internet of Things continua a fare passi da gigante. Il mondo digitale interagisce con quello reale in maniera sempre più complessa, trasformando le grandezze fisiche in informazioni digitali. Non ci siamo limitati alla sola analisi dei sensori nella loro accezione classica (es. sensori di pressione, temperatura), ma abbiamo incluso anche altre sorgenti di dati, qualificate come sensoristica “non convenzionale”.
    Osservatorio Internet of Things
    Condividi:
    Acquista
  • Icon
    Raccolta 26.05.2018

    Internet of Things: connessi o estinti!

    390,00 €
    +iva
    Questo pacchetto include 2 Slide Booklet e 3 Report della Ricerca 2017-2018 dell'Osservatorio Internet of things
    Osservatorio Internet of Things
    Condividi:
    Acquista
  • Icon
    Report 17.05.2018

    Il mercato dell’Internet of Things in Italia: applicazioni e trend di sviluppo

    110,00 €
    +iva
    Il 2017 è stato un anno molto positivo per l’Internet of Things (IoT), sia in Italia sia a livello internazionale, con imprese operanti su scala globale che si dotano di divisioni interne e figure manageriali dedicate all’IoT, manifestando un forte interesse verso le nuove iniziative imprenditoriali, in ottica open innovation.
    Osservatorio Internet of Things
    Condividi:
    Acquista
  • Icon
    Slide Booklet 04.05.2018

    Industrial Internet of Things in Italia: progetti, dati e Piano Nazionale

    110,00 €
    +iva
    Nonostante siano sempre più le imprese in grado di comprendere le opportunità offerte dall’IoT nel mondo industriale, occorre ancora lavorare per sfruttare appieno i benefici che ne derivano, in modo da aprire le porte a questo affascinante paradigma. Saper valorizzare i dati raccolti all’interno di fabbriche e supply chain rappresenta il vero cambiamento: su questo tema c’è molto lavoro da fare, anche se si intravedono i primi progetti interessanti.
    Osservatorio Internet of Things
    Condividi:
    Acquista
  • Icon
    Slide Booklet 13.04.2018

    Internet of Things per la Smart City: un ecosistema pubblico-privato

    110,00 €
    +iva
    I risultati della Ricerca mostrano timidi segnali di miglioramento per la Smart City in Italia: circa la metà dei comuni italiani con popolazione superiore a 15.000 abitanti ha avviato almeno un progetto negli ultimi tre anni. Tuttavia le iniziative spesso si arenano dopo la fase di slancio iniziale. I principali ostacoli per le amministrazioni locali sono la mancanza di risorse e di competenze, oltre a modelli di governance non ancora definiti: per far ripartire la Smart City è necessaria la definizione di una chiara strategia nazionale condivisa.
    Osservatorio Internet of Things
    Condividi:
    Acquista
  • Icon
    Report 03.04.2018

    Smart Home: evolve l’offerta, si rafforzano i canali di vendita, cresce l’interesse verso la casa connessa

    110,00 €
    +iva
    Nel corso del 2017 il mercato delle soluzioni Internet of Things per la Smart Home in Italia è cresciuto bene (+35% rispetto al 2016, raggiungendo quota 250 milioni di euro), anche se sono ancora numerose le barriere da superare: installazione dei prodotti, integrazione dell’offerta con servizi di valore e presenza di brand affermati sono i tre punti su cui occorre lavorare nei prossimi mesi.
    Osservatorio Internet of Things
    Condividi:
    Acquista
  • Icon
    Slide Booklet 07.02.2017

    Priorità dell’Innovazione Digitale per le imprese nel 2017: trend di investimento

    110,00 €
    +iva
    Nel 2016 il rapporto tra budget ICT e fatturato si assesta al 2,4%, con un incremento dello 0,3%, dopo due anni di invarianza. Nel 2017 il budget ICT delle imprese italiane aumenterà per oltre il 30% delle aziende intervistate e avrà un tasso di crescita complessivo tra lo 0,5% e lo 0,6%, in linea con l’anno precedente.
    Osservatorio Digital Transformation Academy
    Condividi:
    Acquista
  • Icon
    Slide Booklet 07.02.2017

    Priorità dell’Innovazione Digitale per le imprese nel 2017: Open Innovation e ruolo delle startup

    110,00 €
    +iva
    Con il consolidamento del paradigma dell’Open Innovation anche nel nostro Paese, assistiamo a una maggiore collaborazione tra aziende e startup e a un diverso approccio a fonti di stimolo e innovazione per i prossimi anni.
    Osservatorio Digital Transformation Academy
    Condividi:
    Acquista
  • Icon
    Slide Booklet 07.02.2017

    Priorità dell’Innovazione Digitale per le imprese nel 2017: sfide organizzative

    110,00 €
    +iva
    Difficoltà di coordinamento e cooperazione tra Direzioni: è questa la principale sfida organizzativa per un’efficace gestione dell’Innovazione Digitale in azienda per il 58% delle imprese intervistate nella Survey Innovation. In seconda battuta, per il 51% delle imprese scarseggiano le competenze digitali e i relativi meccanismi di scouting, assessment e sviluppo all’interno dell’organizzazione.
    Osservatorio Digital Transformation Academy
    Condividi:
    Acquista
  • Icon
    Raccolta 07.02.2017

    Priorità dell’Innovazione Digitale per le imprese nel 2017

    290,00 €
    +iva
    Questo pacchetto include 3 Slide Booklet con i risultati integrali della Ricerca 2016 dell'Osservatorio Digital Transformation Academy
    Osservatorio Digital Transformation Academy
    Condividi:
    Acquista
  • Icon
    Business Case 23.12.2016

    Il Comune di Torino e il progetto EdiliziAgile

    FREE
    L’iniziativa di Smart Working, e in particolare il progetto EdiliziAgile, che dà la possibilità ai dipendenti dei servizi erogati dall’area Edilizia Privata di lavorare con l’utenza in luoghi diversi dal proprio ufficio, è stata introdotta dal Comune di Torino in seguito alla riforma Madia, con l’obiettivo di motivare i dipendenti e di valorizzare i talenti presenti nell’ente.
    Osservatorio Smart Working
    Condividi:
    Dettagli
  • Icon
    Business Case 23.12.2016

    Lo Smart Working in Endress+Hauser Sicestherm

    FREE
    Il progetto ha l’obiettivo di promuovere la qualità del prodotto offerto, investendo sulla formazione e qualità della forza lavoro e puntando alla stabilizzazione del personale aziendale. Sulla base dell’accordo sindacale stipulato, è stata istituita una banca ore, con un range che varia dal +20% al -20% rispetto al normale carico lavorativo, che concede alle persone di gestire in modo flessibile l’orario di lavoro a seconda delle esigenze personali e di business, che dipendono dai picchi produttivi.
    Osservatorio Smart Working
    Condividi:
    Dettagli