Report

Icon

La Sanità digitale: lo stato dell’arte e lo scenario di evoluzione

110,00 €
+iva

Per accedere a tutte le pubblicazioni abbonati

Informazioni

Risponde a...

  • Quali sono le azioni realizzate nell'ambito della Sanità digitale nel 2016?
  • Quali sono le risorse economiche dedicate alla Sanità digitale in Italia?
  • Quali i principali ambiti di innovazione digitale su cui hanno investito le strutture sanitarie? E su quali si prevede un aumento dei budget?
  • Quali sono le barriere da superare e le azioni da implementare per sviluppare una Sanità digitale che risponda realmente alle esigenze di operatori sanitari e pazienti?

Descrizione

Il Documento di Economia e Finanza (DEF), pubblicato e approvato dal Consiglio dei Ministri ad aprile 2017, evidenzia come nel triennio 2018-2020 la Sanità pubblica continuerà a disporre delle medesime risorse economiche. Niente tagli dunque, ma neanche maggiori finanziamenti. A fronte della domanda crescente di cura risulterà quindi cruciale indirizzare al meglio le risorse a disposizione, in modo da far fronte alle esigenze dei cittadini e fermare la pericolosa spirale di declino dell’efficienza e della qualità dei servizi in cui anni di tagli e assenza di investimenti hanno fatto precipitare il nostro Sistema Sanitario Nazionale.


L’innovazione digitale rappresenta in questo contesto una priorità assoluta, una leva strategica imprescindibile più volte citata nello stesso DEF, in cui si prospetta l’attuazione del Patto per la Sanità digitale entro il 2017. L’obiettivo del Patto è quello migliorare i servizi sanitari, adattandoli alle nuove sfide – tra cui la gestione della cronicità – e contemporaneamente ridurre i costi attraverso l’utilizzo delle tecnologie digitali. A fronte delle chiare priorità definite nel Patto per la Sanità digitale, la spesa complessiva per la digitalizzazione della Sanità italiana nel 2016 è stata pari a 1,27 miliardi di euro (1,1% della spesa sanitaria pubblica, corrispondente a 21 € per abitante), con un calo del 5% rispetto al dato del 2015, anno in cui la spesa era stata stimata pari a 1,34 miliardi di euro. Per non disperdere le limitate risorse a disposizione occorre, quindi, intervenire urgentemente, promuovendo la diffusione congiunta e coerente di soluzioni e servizi digitali che tengano ben presente le reali esigenze di medici e pazienti e sfruttino appieno le opportunità offerte dalle nuove tecnologie disponibili.


Il Report mira a fornire una fotografia delle principali iniziative messe in atto a livello nazionale per promuovere l’innovazione digitale in Sanità. Inoltre, si analizzano i trend di evoluzione che caratterizzano la Sanità Digitale, analizzando la spesa sostenuta nel 2016 da parte dei diversi attori (strutture sanitarie, Regioni, Medici di Medicina Generale e Ministero della Salute), il livello di investimento nei principali ambiti di innovazione, le barriere da superare e le azioni da implementare per promuovere lo sviluppo della Sanità digitale, con particolare attenzione ai temi delle competenze digitali e dei processi di acquisto di innovazione digitale.

Indice

  1. Il contesto di riferimento
  2. La spesa per la Sanità digitale
  3. Gli ambiti chiave dell'innovazione digitale nelle aziende sanitarie
  4. Le barriere all'innovazione digitale
  5. Il Procurement nelle strutture sanitarie
  6. Il ruolo delle competenze digitali
  7. La Sanità alla rincorsa del cittadino digitale