Business Case

Icon

Il Cloud per rendere “smart” l’università: il caso Università degli Studi di Torino

FREE

Per scaricare il business case registrati al sito

Informazioni

  • Data 01 febbraio 2014
  • Osservatorio Smart Working
  • Lingua Italiano
  • Funzione Risorse Umane/Organizzazione
  • Settore PA
  • Azienda Università degli Studi di Torino

Soluzione implementata

  • Virtualizzazione dei server
  • Virtualizzazione dei client delle aule didattiche
  • Implementazione di postazioni di lavoro virtuali per i dipendenti dell’Università

Descrizione

Ripensare le modalità di lavoro e l'accessibilità a documenti lavorativi: questi sono gli obiettivi che Università degli Studi di Torino ha raggiunto attraverso l'introduzione di tecnologie informatiche quali la virtualizzazione e il Cloud privato. Il core team di progetto ha creato una rete di deleghe per la gestione e la manutenzione delle infrastrutture che vede il coinvolgimento di figure di riferimento per ciascuno dei dipartimenti dell'Ateneo in modo da ridurre i tempi di risposta e rendere più tempestivi i processi.

Benefici

  • Semplificazione, aumento della sicurezza e dell’affidabilità delle attività di manutenzione
  • Maggiore efficienza e riduzione dei costi
  • Maggiore produttività e soddisfazione dei dipendenti
  • Facilità di recupero della documentazione

Scopri anche...

Report Icon
Report: 13.12.2019

Gli smart worker in Italia

Lo Smart Working rappresenta un fenomeno organizzativo di crescente interesse nel nostro Paese, che diventa sempre più di frequente oggetto di progettualità da parte delle organizzazioni. (...)

Video e Atto Convegno Icon
Video e Atto Convegno: 30.10.2019

Smart Working davvero: la flessibilità non basta

Il Convegno di presentazione dei risultati della Ricerca 2019 dell'Osservatorio Smart Working, promosso dalla School of Management del Politecnico di Milano, ha fatto il punto sulla (...)

Abbonati