Business Case

Icon

Il Cloud per rendere “smart” l’università: il caso Università degli Studi di Torino

FREE

Per scaricare il business case registrati al sito

Informazioni

  • Data 01 febbraio 2014
  • Osservatorio Smart Working
  • Lingua Italiano
  • Funzione Risorse Umane/Organizzazione
  • Settore PA
  • Azienda Università degli Studi di Torino

Soluzione implementata

  • Virtualizzazione dei server
  • Virtualizzazione dei client delle aule didattiche
  • Implementazione di postazioni di lavoro virtuali per i dipendenti dell’Università

Descrizione

Ripensare le modalità di lavoro e l'accessibilità a documenti lavorativi: questi sono gli obiettivi che Università degli Studi di Torino ha raggiunto attraverso l'introduzione di tecnologie informatiche quali la virtualizzazione e il Cloud privato. Il core team di progetto ha creato una rete di deleghe per la gestione e la manutenzione delle infrastrutture che vede il coinvolgimento di figure di riferimento per ciascuno dei dipartimenti dell'Ateneo in modo da ridurre i tempi di risposta e rendere più tempestivi i processi.

Benefici

  • Semplificazione, aumento della sicurezza e dell’affidabilità delle attività di manutenzione
  • Maggiore efficienza e riduzione dei costi
  • Maggiore produttività e soddisfazione dei dipendenti
  • Facilità di recupero della documentazione

Scopri anche...

Report Icon
Report: 09.02.2018

New Ways of Working: il punto sullo Smart Working in Europa

Lo Smart Working è un fenomeno di interesse non solo italiano ma anche internazionale. Uscendo dai confini nazionali emerge come il fenomeno che in Italia definiamo Smart Working (...)

Video e Atto Webinar Icon
Video e Atto Webinar: 04.04.2019

Smart Working tra tecnologie, spazi e comportamenti: gli strumenti chiave del cambiamento

Ogni progetto di Smart Working, per avere successo, richiede di considerare contemporaneamente competenze diverse in azienda e di agire in modo sistemico su diverse leve di progettazione. (...)

Abbonati