Umberto Bertelè invita i “gestionali” a partecipare al neo-costituito Gruppo LinkedIn “Strategia e Digitalizzazione”
Scopri di più

 

È da poco più di tre mesi che ho costituito il Gruppo LinkedIn “Strategia e Digitalizzazione”, che ha superato in questi giorni la soglia dei 400 membri. L’idea di partenza era piuttosto limitata: creare un piccolo forum di discussione con i lettori della II edizione del mio libro "Strategia", focalizzata sul tema della digitalizzazione, che stava per uscire. Ma mi è cresciuta poi la voglia – in un Paese come il nostro “in ritardo” su questo fronte ma con speranze di riscatto con lo smart manufacturing - di puntare all’obiettivo più ambizioso di creare un luogo virtuale di confronto fra le esperienze di persone operanti nei mondi più diversi: nelle imprese, nell’accademia, nella consulenza, nella PA e nelle authority, nella stessa politica.

Perché questa enfasi sulla digitalizzazione (digitization), indicata negli ultimi anni con nomi diversi a seconda che prevalesse l’attenzione sugli effetti distruttivi (digital disruption) o sulle opportunità da essa generate (digital transformation)? Perché è un fenomeno in forte accelerazione, che come noto tocca in misura più o meno forte tutti i comparti dell’economia, influenza molti aspetti della nostra vita di tutti i giorni e - attraverso le soluzioni innovative che mette a disposizione (ad esempio in tema di protezione dell’ambiente) - incide sulle grandi scelte della società. Perché, insieme con la globalizzazione, essa mette in crisi (almeno temporanea) sia l’occupazione sia la distribuzione del reddito, con conseguenze politiche sempre più evidenti.

Perché mi rivolgo all’AiIG? Per motivi affettivi, avendo partecipato alla sua nascita. Ma anche e soprattutto perché ritengo che il tema sia di naturale interesse per l’ingegneria gestionale, nata per coniugare la tecnologia e l’innovazione con la strategia, l’organizzazione e la gestione: delle imprese profit in primo luogo, ma anche di istituzioni con finalità diverse quali PA, scuola e università, non profit. La digitalizzazione nasce dalla tecnologia, ma ha un impatto innovativo estremamente più ampio attraverso i nuovi business model - incorporati in startup o adottati da imprese consolidate in chiave difensiva od offensiva - che essa ispira e rende possibili: come è immediato constatare guardando ai cambiamenti in atto nel mondo dell’auto e della mobilità in genere, piuttosto che nel mondo della finanza.

È una tematica che da qualche anno mi appassiona e su cui mi piacerebbe vedere una crescita dell’interesse e della presenza dei gestionali, a fianco di quelli che già partecipano attivamente alla vita del Gruppo.

 

Umberto Bertelè

 

Per chi vuole partecipare al Gruppo, la procedura più semplice è quella di cliccare qui per richiedere l'adesione, che io ovviamente - come owner del Gruppo - accoglierò immediatamente. La procedura inversa e in teoria più corretta, ovvero l'invio da parte mia di un invito a partecipare e la vostra adesione, non raggiunge in molti casi lo scopo a causa delle limitazioni alle comunicazioni da parte di LinkedIn poste al momento dell'iscrizione.