Slide Booklet

Icon

Food&Grocery in Italia: l’eCommerce è servito?

110,00 €
+iva

Per accedere a tutte le pubblicazioni abbonati

Informazioni

  • Data 26 luglio 2017
  • Osservatorio eCommerce B2c
  • Lingua Italiano
  • Pagine 35
  • Funzione Marketing/Comunicazione Operation
  • Tipologia Market Insight

Risponde a...

  • Qual è il contributo del Food&Grocery allo sviluppo dell'eCommerce B2c in Italia?
  • Quali sono i principali player del settore e quali sono i modelli di business di successo?
  • Qual è il peso dell'Alimentare nel Food&Grocery?
  • Come si ripartisce la domanda eCommerce B2c nei tre segmenti: Grocery, Enogastronomia e Ristorazione?
  • Quali sono le categorie di prodotto Food&Grocery più vendute online?
  • Quali sono i percorsi multicanale più diffusi e utilizzati nel Food&Grocery?
  • Come il canale online può supportare l'Export di prodotti tipici italiani?
  • Quali sono le principali direttrici di innovazione nel Food&Grocery online?

Descrizione

L’Alimentare è la prima voce di spesa nel paniere degli acquisti dei consumatori italiani eppure l’eCommerce in questo comparto non è ancora sufficientemente sviluppato nel nostro Paese: nel 2017 il mercato online Food&Grocery vale 812 milioni di euro, pari allo 0,5% del totale acquisti Retail del settore. Il valore è pari a un decimo della penetrazione media dell’eCommerce nei prodotti (4%) ed è significativamente inferiore a quello registrato dal Food&Grocery nei mercati eCommerce internazionali più evoluti (8% in UK, 6% in Francia e 2% in Germania e USA).


Ma quali sono le ragioni di questo ritardo? Le cause sono probabilmente molteplici, ma la principale è la carenza di offerta che per anni ha caratterizzato, e ancora oggi in parte caratterizza, il mercato italiano. Per superare l’esame di maturità, l’offerta Food&Grocery necessita in prima battuta di iniziative capaci di garantire sia una copertura territoriale diffusa sia una ragionevole omogeneità dei servizi proposti (da Nord a Sud e dalle grandi città alle periferie). Molte iniziative nel Grocery e nella Ristorazione rimangono invece diffuse a macchia di leopardo, con una concentrazione elevata solo in alcune grandi città (Milano, Roma) o in alcune regioni (in primis Lombardia). Questo è il risultato di un approccio in molti casi sperimentale e poco convinto all’eCommerce da parte della maggior parte degli operatori tradizionali italiani, che non hanno dedicato né il giusto impegno né le risorse migliori a un progetto la cui rilevanza strategica è stata poco compresa.


Questa fotografia, certamente non rosea, è a nostro avviso destinata a cambiare. Stiamo infatti osservando un cambio di passo riconducibile a diversi fenomeni, come l’avviamento e il potenziamento di iniziative della grande distribuzione, il consolidamento di interessanti progetti in ambito Enogastronomia, lo sviluppo di servizi innovativi e la rapida espansione del segmento dei piatti pronti.


E lo sviluppo dell’eCommerce nell’Alimentare sarebbe senza dubbio una buona notizia per  l’intero eCommerce B2c nel nostro Paese sia per l’effetto diretto che per l’effetto indiretto negli altri settori merceologici, incrementando la maturità, la fiducia e la consapevolezza dell’acquirente online.

Indice

  1. Il mercato Food&Grocery
  2. Il grocery alimentare
  3. L'enogastronomia
  4. La ristorazione
  5. L'innovazione nella customer experience