Business Case

Icon

Be MEF Be SMART

FREE

Per scaricare il business case registrati al sito

Informazioni

Soluzione implementata

  • Il progetto ha previsto un’iniziale mappatura della popolazione aziendale e delle principali attività e processi, con la redazione di un regolamento. L’adesione deve essere autorizzata dal diretto responsabile del candidato. Il progetto coinvolge attualmente 218 persone e consente di lavorare da remoto fino a 6 giornate al mese, con l’identificazione di 3 ore di reperibilità da citare all'interno del contratto individuale integrativo. La scelta dei luoghi di lavoro è libera, fermo restando il rispetto dei criteri di sicurezza. Chi è coinvolto può utilizzare la propria dotazione personale, previo adeguamento per l'accesso sicuro da remoto, in alternativa viene fornito quanto necessario. La formazione si articola in seminari formativo/informativi di carattere generale.

Descrizione

Il progetto, ad adesione spontanea autorizzata dal dirigente di riferimento, consente di lavorare da remoto fino a 6 giornate al mese, con l’identificazione di 3 ore di reperibilità da citare all'interno del contratto individuale integrativo. La scelta dei luoghi di lavoro è libera, fermo restando il rispetto dei criteri di sicurezza. Chi è coinvolto può utilizzare la propria dotazione personale, previo adeguamento per l'accesso sicuro da remoto, in alternativa viene fornito quanto necessario. La formazione si articola in seminari formativo/informativi di carattere generale.

Benefici

  • Percezione dello Smart Working molto positiva
  • Curiosità e aspettative alte da parte di chi ancora non partecipa

Scopri anche...

Report Icon
Report: 13.12.2019

Gli smart worker in Italia

Lo Smart Working rappresenta un fenomeno organizzativo di crescente interesse nel nostro Paese, che diventa sempre più di frequente oggetto di progettualità da parte delle organizzazioni. (...)

Webinar Icon
Webinar: 09.06.2020

Gli impatti su lavoratori e organizzazioni delle nuove modalità di lavoro ai tempi del Covid-19

Per far fronte all'emergenza sanitaria e per garantire la continuità delle attività di business, un nuovo modo di lavorare è entrato improvvisamente nelle nostre vite. E lo ha fatto (...)

Abbonati