Business Case

Icon

UniCredit punta alla digitalizzazione e dematerializzazione, nel segno dello Smart Working

FREE

Per scaricare il business case registrati al sito

Informazioni

  • Data 23 settembre 2015
  • Osservatorio Smart Working
  • Lingua Italiano
  • Funzione Risorse Umane/Organizzazione
  • Numero di download 5
  • Azienda UniCredit Business Integrated Solutions

Soluzione implementata

  • Il progetto a supporto del Management ha visto l’implementazione di una Mobile Biz-App che integra sistemi di back end interni e funge da hub per altre applicazioni verticali
  • Il progetto Firma Mia consente tanto il “riconoscimento” quanto la sottoscrizione del contratto direttamente presso il cliente
  • iLibrary, una Mobile Biz-App usata da circa 600 gestori “private”, consente loro di accedere a uno strumento utile nella preparazione delle presentazioni da esporre al cliente

Descrizione

UniCredit Business Integrated Solutions, in linea con gli obiettivi della Holding, che si prefigge nei prossimi anni di rendere la banca sempre più paperless (entro il 2018 l'ambizione è arrivare a gestire il 30-50% di tutta la carta in digitale nativo), sta attuando diversi progetti Mobile in questa direzione. I progetti di Mobility attivati negli ultimi anni consentono, infatti, una gestione documentale piùsnella, cui fanno seguito flussi approvativi ottimizzati e la dematerializzazione della contrattualistica relativa al cliente.

Benefici

  • Eliminazione della carta “operativa” e di attività di data entry a scarso valore aggiunto
  • Miglioramento dell’immagine aziendale

Scopri anche...

Report Icon
Report: 27.09.2016

La Digitalizzazione dei processi nella filiera del Farmaceutico

Il Farmaceutico si presenta, da molti anni ormai, come uno dei settori più “fertili” per l’adozione di strumenti di Digitalizzazione a supporto della relazione (...)

Webinar Icon
Webinar: 29.09.2016

Big Data & Analytics for disruptive HR Innovation

Utilizzare i Big Data nei processi di gestione del personale è possibile? La risposta è sì, ma con le difficoltà legate all’innovazione. La mole di (...)

Abbonati