Report

Icon

Smart Working: ripensare il lavoro, liberare energia

110,00 €
+iva

Per accedere a tutte le pubblicazioni abbonati

Informazioni

  • Data 21 novembre 2012
  • Osservatorio Smart Working
  • Lingua Italiano
  • Pagine 49
  • Funzione Risorse Umane/Organizzazione
  • Tipologia Business Scenario
  • Numero di download 7

Risponde a...

  • Qual è la priorità di investimento ICT a supporto della Mobility e la variazione del budget ICT destinato alla Mobility?
  • Qual è il livello di adozione attuale e prospettico dei dispositivi New Tablet nelle aziende italiane e quali sono le famiglie professionali coinvolte?
  • Quali sono le diverse accezioni del paradigma del Bring Your Own Device e il numero di dipendenti coinvolti?
  • Qual è la diffusione degli Enterprise Application Store nelle imprese italiane e quali sono le Business App che li popolano?
  • Quali sono i benefici e il grado di maturità della Mobility nelle imprese italiane?
  • Qual è lo stato dell'arte dello sviluppo Mobile in HTML5?
  • Qual è la validità giuridica della firma elettronica raccolta tramite dispositivi New Tablet?

Descrizione

Questo primo Rapporto dell'Osservatorio Smart Working della School of Management del Politecnico di Milano illustra i risultati ottenuti nel corso dell'Edizione 2012 della Ricerca, che si è posta i seguenti obiettivi:

  • fornire un quadro della diffusione dei nuovi modelli organizzativi nelle principali imprese operanti in Italia;
  • comprendere i principali benefici che l'adozione di questi nuovi modelli permette di ottenere;
  • analizzare la prospettiva degli utenti approfondendo le loro attuali modalità di lavoro ed esigenze.

All'interno del Rapporto sono presentati i seguenti approfondimenti:

  • le iniziative di riprogettazione degli spazi fisici nelle aziende in ottica Smart Working: tipologia, barriere e benefici dell'adozione;
  • i progetti legati alla creazione di spazi di lavoro virtuali attraverso l'introduzione di tecnologie ICT di collaboration, social e di device mobili in grado di supportare il lavoro in luoghi e in orari non convenzionali;
  • la diffusione di pratiche di lavoro flessibili in termini di orario e luogo;
  • la predisposizione della cultura delle persone e degli stili di leadership del management all'adozione di modelli di Smart Working;
  • l'identikit dei lavoratori italiani in termini di modalità di lavoro adottate, strumenti utilizzati ed esigenze percepite.

La Ricerca 2012 è stata realizzata in collaborazione con Alcatel-Lucent, BlackBerry, Doxa, Plantronics, Telecom Italia, Websense; Aastra, Microsoft.

Indice

  1. Lo spazio di lavoro “fisico”: collaborazione, apertura, flessibilità e benessere dei lavoratori
  2. Lo spazio di lavoro “virtuale”: la diffusione delle principali applicazioni e device ICT
  3. Le policy organizzative e i modelli di lavoro: oltre i confini di spazio e tempo
  4. La cultura e la visione del Management: le condizioni di lavoro e l’impatto sulle performance
  5. L’identikit dei lavoratori italiani: l’emergere dello Smart Working
  6. Smart Working: come trasformare esigenze e opportunità in “energia” per il business
  7. Casi di studio