Report

Icon

Le nuove norme per le commissioni dei pagamenti con carte: quali impatti sul mercato dei pagamenti digitali?

110,00 €
+iva

Per accedere a tutte le pubblicazioni abbonati

Informazioni

  • Data 07 agosto 2015
  • Osservatorio Mobile Payment & Commerce
  • Lingua Italiano
  • Pagine 40
  • Funzione Marketing/Vendite/Comunicazione Sistemi Informativi
  • Tipologia Legal Insight
  • Numero di download 44

Risponde a...

  • Come funziona uno schema di pagamento basato su carte? Qual è la differenza tra "issuing" e "acquiring"?
  • Qual è la commissione che l'esercente paga all'acquirer e come si compone?
  • Qual è la differenza fra la MIF e la MSC?
  • Quali sono le novità introdotte con il nuovo regolamento UE 2015/751?
  • Quali impatti potrà avere sugli stakeholder e sui servizi di Mobile Payment e Mobile POS?
  • Potranno esistere strumenti di pagamento a supporto del Mobile Payment più convenienti e sostenibili delle carte (...e se sì, per chi?)
  • Il "Decreto Merchant Fee" in Italia agisce realmente sui valori delle commissioni applicate alle transazioni di pagamento basate su carte?
  • Che cosa dispone il decreto c.d. "Obbligo POS" in vigore in Italia?

Descrizione

Questo Rapporto vuole analizzare gli impatti che i nuovi regolamenti e le normative europee in ambito pagamenti potranno avere nel mercato italiano, in particolare per quanto concerne il Mobile Payment. In questo Report viene spiegato nel dettaglio il nuovo regolamento (UE) 2015/751 del 29 aprile 2015 e l'impatto che può avere nel comparto dei pagamenti digitali, fra cui i Mobile Payment, valutandone la rilevanza dei cambiamenti introdotti anche sotto il profilo delle previsioni di sviluppo strategico. Vengono valutati alcuni dei possibili percorsi che gli intermediari di pagamento, impattati dal nuovo regolamento, potranno decidere di intraprendere nell'ottica di rivedere i propri modelli economici e di business. Nel Report vengono analizzati gli impatti e le opportunità che il contesto normativo può avere anche sulle soluzioni di Mobile Wallet, Mobile POS, sui servizi di Mobile Proximity Payment basati su NFC, includendo le tre filiere SIM-based, Cloud-based (HCE) e Device-based (es: Apple Pay) e sugli strumenti di pagamento peer-to-peer, finanziati da strumenti di pagamento alternativi alle carte. Per ciò che concerne il panorama Italiano, il Report descrive puntualmente i passaggi che hanno caratterizzato i principali interventi legislativi (alcuni tuttora in fieri), dal c.d. “Decreto Merchant Fee” alla Delega Fiscale 2014 (in corso di attuazione).

Indice

  1. Il nuovo Regolamento UE 2015/751
  2. L’impatto del Regolamento (UE) 2015/751 sul mercato dei pagamenti con carta
  3. L’impatto del Regolamento (UR) 2015/751 sul mercato dei Mobile Payment
  4. Il quadro normativo in Italia
  5. Obbligo POS: un quadro “geneticamente” complesso
  6. Il Decreto Ministeriale dell’Economia e Finanza n°51 del 14 febbraio 2014 c.d. “Decreto Merchant Fee"
  7. Incentivi all’utilizzo di strumenti di pagamento elettronico; cosa dice la Delega Fiscale 2014