Report

Icon

L’evoluzione della normativa in ambito pagamenti: un equilibrio tra regulation e deregulation

110,00 €
+iva

Per accedere a tutte le pubblicazioni abbonati

Informazioni

  • Data 28 marzo 2014
  • Osservatorio Mobile Payment & Commerce
  • Lingua Italiano
  • Pagine 26
  • Funzione Marketing/Vendite/Comunicazione Sistemi Informativi
  • Tipologia Legal Insight
  • Numero di download 9

Risponde a...

  • Quali sono le novità per il Mobile Payment introdotte con la PSD2 e come amplierà lo spazio competitivo?
  • Quali sono le opportunità per i nuovi soggetti TPP?
  • In che modo lo sviluppo dell'Identità Digitale sarà rilevante per il Mobile Payment e in particolare per il Mobile Wallet?
  • L'importanza della "Customer Strong Authentication" introdotta con la PSD2, quanto impatterà sullo sviluppo delle soluzioni di Mobile Wallet?
  • Con la nuova PSD2 sarà possibile utilizzare il credito telefonico per acquistare un biglietto di trasporto pubblico locale?
  • Sarà sempre vietato trasferire il costo di una transazione di pagamento al consumatore?
  • Lo sviluppo del Mobile POS sarà davvero influenzato dal Decreto "Sviluppo-bis"?

Descrizione

Il 24 luglio 2013, la Commissione Europea ha varato un pacchetto di nuove regole, proponendo una revisione della direttiva sui servizi di pagamento (la c.d. "PSD2") e una proposta di regolamento per dare un limite alle commissioni. In questo Rapporto viene analizzata l'evoluzione del quadro normativo comunitario e nazionale sotto l'effetto della PSD2, valutando la rilevanza dei cambiamenti introdotti sia sotto il profilo dell'impatto sull'attuale mercato dei servizi di Mobile Payment sia sotto il profilo delle previsioni di sviluppo strategico. Nell'ambito del consolidamento della SEPA (l'Area Unica dei Pagamenti in Euro), il quadro normativo pone le necessarie "condizioni per garantite pari condizioni di accesso ed esercizio (il c.d. "level playing field"). Tali evoluzioni avranno effetti sulla catene del valore, specialmente per il settore dei pagamenti innovativi - fra cui è ricompreso il Mobile Payment -, saranno di tipo "coopetitivo" e tutti gli intermediari abilitati dovranno essere in grado di controllarle e gestirle efficacemente ed in modo efficiente. Occorre definire un confine tra regulation e deregulation quanto meno labile possibile, trovando una convergenza fra tutti gli interessi e le parti in gioco. Solo in questo modo sarà possibile assistere ad una reale crescita del mercato dei nuovi servizi di pagamento, nel quale l'aumento della scelta e la riduzione dei costi per l'impiego di uno strumento alternativo al contante saranno determinanti.

Indice

  1. Innovazione nei servizi di pagamento
  2. Psd2: estensione del “level playing field"
  3. L’impiego del credito telefonico quale strumento di intermediazione del pagamento di beni digitali e non
  4. La proposta di regolamento per porre un limite alle commissioni dei pagamenti effettuati con carte di credito e di debito
  5. Influenza del decreto “sviluppo-bis” nello sviluppo di Mobile Pos