Report

Icon

Internet of Things "Attenda, la stiamo collegando all'oggetto desiderato"

110,00 €
+iva

Per accedere a tutte le pubblicazioni abbonati

Informazioni

  • Data 06 marzo 2013
  • Osservatorio Internet of Things
  • Lingua Italiano
  • Pagine 76
  • Funzione Sistemi Informativi
  • Tipologia Business Scenario
  • Settore Utility PA
  • Tema Startup
  • Numero di download 14

Risponde a...

  • Come è evoluto lo scenario applicativo dell'Internet of Things (IoT) in Italia?
  • Quanto vale il mercato IoT in Italia nel 2012 e quali sono le potenzialità di sviluppo nei prossimi anni?
  • Qual è lo stato dell'arte delle tecnologie abilitanti l'IoT?
  • Come è possibile fare leva sulle tecnologie IoT per rendere più "Smart" le città?
  • Qual è il valore di una infrastruttura di comunicazione condivisa tra più servizi a livello urbano, sviluppata secondo il paradigma IoT? Quale ruolo giocano le novità sul fronte Smart Metering Gas in questo scenario?
  • Quale contributo possono fornire le soluzioni IoT nell'aumentare la "sostenibilità " degli edifici?
  • Quali sono le principali tipologie di startup ioT finanziate a livello internazionale?

Descrizione

I dati di diffusione dell'IoT nel 2012 in Italia sono incoraggianti: focalizzandosi sugli ambiti applicativi più "consolidati", basati su rete cellulare, sono cresciuti del 25% sull'anno precedente, per un valore di mercato di poco superiore agli 800 milioni di euro. Tra le applicazioni più diffuse: Smart Car, Smart Metering e Smart Asset Management nelle Utility. Una delle principali partite dell'IoT in Italia (e non solo) nei prossimi anni si giocherà in campo Smart City. Una rilettura degli obblighi normativi dello Smart Metering gas in questa prospettiva può fungere da volano per la realizzazione delle città intelligenti: la chiave di volta si chiama Smart Urban Infrastructure. Il secondo Rapporto dell'Osservatorio Internet of Things fornisce una fotografia del mercato in Italia, analizzando anche la prospettiva tecnologica e le principali innovazioni a livello internazionale portate avanti da startup. Nella ricerca di quest'anno abbiamo voluto però uscire da una prospettiva di mera "osservazione", pur fondamentale per comprendere la dinamica del fenomeno IoT, per affiancarle elementi "propositivi" utili per superare le barriere che ancora ne limitano la diffusione. Con riferimento a due temi giustamente al centro dell'attenzione mediatica - "Smart City" e "Sustainable Building" - il Rapporto presenta un approfondimento sulla prospettiva del valore, facendo leva sulla variabile tecnologica per comprendere cosa sia possibile fare già oggi (o nel futuro più prossimo).

Indice

  1. Il mercato e le applicazioni
  2. La prospettiva tecnologica
  3. L’Internet of Things per le Smart City
  4. L’Internet of Things per i Sustainable Building
  5. Internet of Things e startup: parola d’ordine “intelligenza”