Report

Icon

ICT as a Service: ennesima moda o reale opportunità per le PMI?

110,00 €
+iva

Per accedere a tutte le pubblicazioni abbonati

Informazioni

  • Data 14 aprile 2010
  • Osservatorio Professionisti e Innovazione Digitale
  • Lingua Italiano
  • Pagine 56
  • Funzione Marketing/Vendite/Comunicazione
  • Tipologia Business Scenario
  • Numero di download 3

Risponde a...

  • Qual è il grado di adozione di hardware e software nell'ambito delle PMI nazionali?
  • Qual è la diffusione dell'ICT as a service?
  • Quali sono i gap principali che ostacolano l'adozione della formula as a service?

Descrizione

Rispetto al 2007, anno in cui è stata svolta un'analoga Ricerca, le PMI che non possiedono nessun gestionale si sono ridotte dal 12% al 9%, segno di una maggiore maturità, almeno in tale contesto. Anche a livello di adozione hardware le imprese rivelano una crescita dell'informatizzazione. Pur a fronte di indubbie potenzialità, il mercato delle soluzioni ICT as a service per le PMI è, oggi, ancora in fase embrionale. Le cause di quest'ultimo aspetto sono imputabili a gap dell'offerta, della domanda e a livello infrastrutturale. I dati, frutto di una Ricerca basata su un campione di PMI statisticamente significativo, rappresentano un utile momento di riflessione per capire come si stia evolvendo l'attenzione da parte delle PMI verso le ICT e le sue diverse modalità di fruizione.

Indice

1. L'adozione di soluzioni ICT in modalità “tradizionale” ed “as a Service” nelle PMI italiane Le applicazioni
L'infrastruttura ICT
2. L'ICT as a service nelle PMI: una visione di sintesi Il gap a livello di offerta
Il gap a livello di domanda
Il gap infrastrutturale