Video e Atto Convegno

Icon

Pubblico e privato: un patto per l'Italia digitale

190,00 €
+iva

Per vedere tutti i convegni e avere gli atti abbonati

Informazioni

  • Data 14 novembre 2016
  • Osservatorio Agenda Digitale
  • Lingua Italiano
  • Durata 03:50:13

Risponde a...

Il Convegno di presentazione dei risultati della Ricerca 2016, svolta in collaborazione con AgID, è stato l'occasione giusta per rispondere alle seguenti domande:

  • Qual è il livello di attuazione delle Agende Digitali italiana e regionali?
  • Come favorire la collaborazione tra pubblico e privato per accelerare la digitalizzazione del Paese?
  • Quali sono i mercati aperti da SPID, ANPR e PagoPA? Come se ne può incentivare l’adozione e quali sono le prossime infrastrutture immateriali prioritarie per il Paese??
  • Qual è lo stato di diffusione della Banda Larga e Ultra Larga?
  • Come è possibile favorire una piena interoperabilità tra i vari ecosistemi digitali del nostro Paese (es. sanità, turismo, ecc.)?

Descrizione

Ci siamo: l’Agenda Digitale italiana è entrata nelle fasi più calde:

  • il Governo ha responsabilizzato un commissario straordinario per accelerarne l’attuazione;
  • la spesa in tecnologie digitali è tornata a crescere dopo anni di riduzione;
  • sono stati messi a punto diversi interventi che mirano a una progressiva riqualificazione della spesa pubblica in tecnologie digitali;
  • l’AgID ha dato una forte spinta all’execution, presidiando lo sviluppo di alcuni progetti infrastrutturali chiave come SPID, ANPR e PagoPA;
  • le PA centrali e locali sono ormai consapevoli del ruolo chiave che il digitale ricopre per il loro sviluppo;
  • il piano sulla Banda Ultra Larga sta cominciando a essere implementato.

Adesso, un elemento chiave della sfida sta nel favorire la collaborazione tra il mondo pubblico e il mondo privato per accelerare l’attuazione dell’Agenda Digitale.

Ed è proprio questa la distintività dell’Osservatorio Agenda Digitale, che si pone come un “luogo” qualificato, indipendente, duraturo e stabile nel tempo, offrendo ai decisori chiave modelli interpretativi, strumenti fondati su solide evidenze empiriche e spazi di confronto per attuare nel nostro Paese le opportunità offerte dall’innovazione digitale.

Presentazioni

  • I risultati della Ricerca 2016
    Paola Conio, Senior Partner Studio Legale Leone
    Mariano Corso, Responsabile Scientifico, Osservatorio Agenda Digitale
    Luca Gastaldi, Direttore Osservatorio Agenda Digitale
    Giuseppe Iacono, Presidente Stati Generali dell'Innovazione
    Alessandro Perego, Direttore Osservatori Digital Innovation
  • Il modello di riferimento per l'evoluzione della strategia ICT della PA
    Alfonso Fuggetta, Responsabile Scientifico Osservatorio Agenda Digitale