Business Case

Icon

ABB e le opportunità offerte dall’IoT nel settore della robotica

FREE

Per scaricare il business case registrati al sito

Informazioni

  • Data 10 dicembre 2015
  • Osservatorio Internet of Things
  • Lingua Italiano
  • Funzione Sistemi Informativi
  • Numero di download 24
  • Azienda ABB

Soluzione implementata

  • Sviluppo di robot connessi e “intelligenti”, con trasmissione dei dati in modalità wireless attraverso tecnologia GPRS
  • Utilizzo della piattaforma Jasper per la trasmissione e la condivisione delle informazioni raccolte

Descrizione

Il paradigma dell'Internet delle Cose è declinato in ABB come "Internet of Things, Services and People" (IoTSP), espressione che indica una concezione integrata dell'industria, fondata su tre elementi chiave: gli oggetti o dispositivi (Things), i servizi (Services) e le persone (People). ABB vede nell'evoluzione verso l'IoTSP un'opportunità per introdurre nuovi modelli di servizio da definire insieme ai clienti, in un'ottica di miglioramento continuo. L'obiettivo del progetto è fornire dei servizi a valore aggiunto al cliente e di garantire al cliente stesso maggior controllo del proprio parco robot.

Benefici

  • Monitoraggio da remoto in tempo reale del funzionamento della linea e delle sue componenti critiche
  • Riduzione dei tempi di intervento e dei costi di manutenzione
  • Gestione ottimale del parco robot
  • Possibilità di disporre di un controllo più preciso e dettagliato dei costi in funzione del livello di servizio desiderato dal cliente

Scopri anche...

Report Icon
Report: 30.11.2016

Il mercato del Turismo Digitale in Italia nel 2016

L’Osservatorio Innovazione Digitale nel Turismo, giunto alla sua terza Edizione ha ampliato gli ambiti di indagine per poter supportare nel modo più ampio possibile il (...)

Webinar Icon
Webinar: 06.12.2016

Da quali rischi tutelare il Top Management per proteggere l’Azienda?

Partiamo dall’inizio: il Top Management gestisce le più preziose informazioni aziendali e ha i più ampi poteri decisionali.  Purtroppo, però, tutto (...)

Abbonati